top of page

IL TERROIR

La Denominazione storica del Conegliano Valdobbiadene nasce il 2 Aprile 1969 tuttavia le prime fonti storiche che legano il Prosecco a questo territorio, risalgono al 1772. Nel 1969, l’area ottiene il riconoscimento di Denominazione di Origine Controllata nei 15 comuni fra Conegliano e Valdobbiadene e successivamente, nel 2009, il Ministero dell'Agricoltura riorganizza le denominazioni Prosecco, classificando quest’area come Denominazione di Origina Controllata e Garantita (DOCG) massimo livello qualitativo italiano. Ad essa si affianca la DOC Prosecco, estesa su 9 province di Veneto e Friuli Venezia Giulia.

UVAGGIO

Storico e tradizionale vitigno autoctono a bacca bianca, la Glera, nell’area del Conegliano Valdobbiadene ha trovato le caratteristiche morfologiche e climatiche perfette per dare vita a vini con aromi raffinati e bouquet eleganti.

La Glera è un’uva da spumantizzazione per eccellenza, che si esprime con note diverse a seconda delle condizioni climatiche del territorio e delle tipologie di terroir in cui si trova. È una varietà vigorosa, che ha germinazione precoce e maturazione tardiva.

Caratteristiche ampelografiche:

Il grappolo è a forma piramidale, alato, mediamente spargolo

2.png

La foglia è medio-grande, cuneiforme e pentalobata

1.png

L’acino è medio, rotondeggiante e di colore giallo-dorato

3.png

TERROIR

La nostra Denominazione vanta molti tipi differenti di suoli, tutti di origine molto antica.

4.png

I terroir dell’area Occidentale sono composti principalmente di marne e arenarie perché originati dal sollevamento dei fondali marini e lacustri. L’elevata pendenza delle colline tipiche di quest’area, che talvolta raggiunge anche il 70%, unita alla poca profondità e all’elevata capacità drenante del terreno, assicura che l’acqua piovana non ristagni.

La parte Orientale è stata rimodellata dai ghiacciai delle Dolomiti, che hanno portato a valle vari sedimenti morenici; i suoli che ne derivano sono profondi, costituiti da conglomerati di sabbia e argilla. Le colline in quest’area sono dolci e tondeggianti con un prevalente andamento Nord/Sud.

5.png

L’ottima esposizione solare permette alle uve di maturare perfettamente

4.png
5.png

Il clima presenta un’elevata escursione termica tra notte e giorno che permette una completa maturazione delle uve e un’abbondante produzione di sostanze aromatiche.

6.png

Le temperature sono miti in primavera e in estate e gli inverni non sono molto rigidi.

7.png

La costante ventilazione consente di eliminare l’eccessiva umidità dalle piante.

UNESCO

Il 7 luglio 2019 le colline di Conegliano e Valdobbiadene sono state ufficialmente riconosciute come sito UNESCO nella categoria paesaggio culturale, che conta 10 siti nel mondo, tra i quali i territori di Langhe Roero Monferrato, Champagne e Borgogna.

HOGBACK, CORDONI:

L'area è caratterizzata da una particolare conformazione geomorfologica, nota come "hogback" o cordoni, costituita da una serie di rilievi scoscesi che si estendono da est a ovest separati da piccole valli parallele. Queste colline sono coltivate solo sul lato sud. In questo ambiente difficile, l'uomo ha saputo adattarsi nel corso dei secoli, modellando i ripidi pendii e perfezionando le tecniche agricole in quella che viene definita "viticoltura eroica".

CIGLIONI:

I Ciglioni sono una particolare tipologia di terrazze che non sono sorrette da muretti a secco, ma coperte interamente da erba. Questo tipo di terrazzamento è preferito ad altre disposizioni perché contribuisce alla solidità dei pendii e riduce l'erosione del suolo.

PAESAGGIO A MOSAICO:

Il paesaggio tipico dell'area di Conegliano Valdobbiadene è definito come un paesaggio patchwork, fortemente parcellizzato e interconnesso, caratterizzato da tanti piccoli appezzamenti di vigneto intervallati da un'importante presenza di boschi e aree improduttive, che funzionano come un'efficace rete ecologica.

Queste colline richiedono un tipo di coltivazione ad alta intensità di lavoro: 600 ore per ettaro sono necessarie in collina. In pianura, invece, sono necessarie solo 150 ore per ettaro.

Azienda Agricola Giavi

Via Bidasio degli Imberti Defendente - 31015 Conegliano - Treviso

P.Iva e Cod. Fisc.: 04103630267

  • Instagram
LOGO_2017_2018.jpg

CAMPAGNA FINANZIATA AI SENSI DEL REG. UE. N. 1308/2013

CAMPAIGN FINANCED ACCORDING TO EU REG. N. 1308/2013

©2023 by Giavi.

bottom of page